stinco maiale e prosciutto

Lo stinco di maiale è l’arto posteriore del maiale utilizzata per la preparazione di un succulento arrosto o in casseruola insapoendola con vino.  Parte piuttosto spessa del maiale richiede un processo di cottura lungo ed elaborato che si aggira  a 3 ore. Ma l’arrosto non è il solo modo di preparare  lo stinco di maiale  può essere preparato come stufato o persino bollito.

stinco di maiale

preparazione natalizia

Preparare lo stinco di maiale  si può spaziare dallo stinco di maiale alla birra al tradizionale stinco di maiale arrosto, passando per quelli con lo prosciutto e le verdure e stinco di maiale con scalogni e noci al Marsala.

Come preparare gli stinchi di maiale con prosciutto e verdure

 

1 BICCHIERE BIRRA CHIARA
q.b. CANNELLA
200 GRAMMI CIPOLLINA
q.b. NOCE MOSCATA
q.b. OLIO DI OLIVA EXTRAVERGINE
1 RAMETTO ROSMARINO
1 RAMETTO SALVIA
400 GRAMMI PATATA
q.b. SALE
340 GRAMMI SPECK
q.b. GINEPRO BACCHE
2 MAIALE STINCO
q.b. PEPE IN GRANI

1) Per preparare gli stinchi di maiale con prosciutto e verdure, pesta grossolanamente le bacche di ginepro con qualche grano di pepe e mescolali in una ciotolina con cannella e abbondante noce moscata grattugiata. Pela e taglia a tocchi le patate e sbollenta le cipolline pulite per 5 minuti.

2) Spolverizza gli stinchi con le spezie, avvolgili nelle fette di prosciutto e legali con spago da cucina. Versa un filo di olio in una teglia, mettila sul fuoco e fai rosolare bene gli stinchi. Unisci salvia e rosmarino, bagna con la birra e lasciala evaporare. Trasferisci la teglia in forno, a 180°, copri con alluminio e cuoci per un’ora e 30 minuti.

3) Elimina l’alluminio, aggiungi le patate a tocchi e le cipolle, sala e prosegui la cottura per 40 minuti, girando gli stinchi di tanto in tanto e irrorandoli con il fondo di cottura. Slegali, tagliali a fette e servi gli stinchi di maiale con prosciutto e con il loro contorno di verdure.

Vuoi ricevere altre ricette sfiziose, consigli, promozioni e novità? Inserisci i tuoi dati